7 Febbraio

Da Anarcopedia.
(Reindirizzamento da 7 febbraio)
Jump to navigation Jump to search

Giorno precedente: 6 Febbraio

  • 1817 - USA: a Tuckahoe (Maryland) nasce Frederick Douglass, un afro-americano nato schiavo ma che diverrà una delle più importanti figure del movimento abolizionista.
  • 1859 - Francia: a Palais nasce l'anarchico insurrezionalista Charles Gallo. Il 5 marzo 1886, Charles Gallo, che allora aveva 27 anni, lanciò una bottiglia d'acido cianidrico nella Borsa di Parigi al grido di «Viva la rivoluzione sociale! Viva l'anarchia! Morte alla magistratura borghese! Viva la dinamite!».
  • 1870 - Francia: nasce Henri Gauche, soprannominato René ou Henri Chaughi, militante anarchico e giornalista. Nel corso della sua vita ha collaborato alla Revue anarchiste, La Révolte (giornale di Jean Grave) e per lungo tempo anche con Les Temps Nouveaux.
  • 1885 - Germania: a Leipzig viene eseguita la decapitazione degli anarchici Küchler, Rupsch e Auguste Reinsdorf. I tre sono accusati di avr messo in atto l'attentato di Niederwald (28 settembre 1883) contro l'imperatore Guglielmo durante la celebrazione di un monumento in onore ai militari tedeschi.
  • 1929 - Spagna: a Barcellona esce il primo numero del periodico Iniciales, "rivista degli spiriti liberi". La rivista è diretta dall'anarco-individualista e naturista José Elizalde, nonché membro del gruppo "Sol y Vida", che si riuniva presso "l'Ateneo Eclettico Naturista" di Barcellona., Tradotta in francese da Han Ryner e da Emile Armand, Iniciales, che di fatto prese il posto di Etica, continuerà le sue pubblicazioni sino al maggio 1937.
  • 1993 - Croazia: a Zagabria apre il tribunale delle donne contro le violenze subite durante la guerra.
  • 2011 - Italia: a Condove (nel torinese) vengono arrestati tre militanti antinucleari appartenenti al movimento anarchico. I tre, insieme ad altri anarchici ed ecologisti, stavano cercando di bloccare un treno diretto in Francia contenente scorie nucleari.
  • 2019 - Italia: a Torino, con un vasto dispiegamento di mezzi e personale, le forze dell'ordine irrompono violentemente negli stabili dello spazio sociale "Asilo Occupato" e lo sgomberano. Una trentina di militanti vengono indagati con l'accusa di "Associazione sovversiva" per avere, a detta degli inquirenti, organizzato una campagna contro i Centri di Permanenza per il Rimpatrio (CPR), luoghi di detenzione analoghi ai vecchi CIE o CPT, dove i migranti vengono rinchiusi in attesa di essere espulsi. Sei i compagni arrestati.

Giorno seguente: 8 Febbraio