24 Novembre

Da Anarcopedia.
Versione del 14 ott 2022 alle 09:24 di K2 (discussione | contributi) (Sostituzione testo - "Rivoluzione Russa" con "Rivoluzione russa")
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search

Giorno precedente: 23 Novembre

  • 1917 - USA: dopo i fatti del 9 settembre (spari della polizia - che provocarono 2 morti - contro gli anarchici che contestavano una manifestazione del reverendo Giuliani), il gruppo di Youngstown (Valdinoci, Segata, Buda, Giovanni Scussel e forse anche Vanzetti) colloca una bomba nella chiesa del reverendo Giuliani, ma essendo stata trovata prima dell'esplosione, viene portata negli uffici di polizia, dove deflagra causando la morte di 10 agenti. In seguito undici persone, che frequentavano il Circolo di Studi Sociali intitolato a Francisco Ferrer saranno arrestati e condannati a 25 anni di prigione “per cospirazione con la finalità di uccidere”. Il processo di appello nel gennaio 1919 li assolverà tutti, ma verranno deportati in Italia.
  • 1921 - USA: Mollie Steimer, anarchica di origine ucraina, viene deportata in Russia. Steimer, dopo aver scontato 18 mesi di prigione su 15 anni (per aver distribuito pamphlets rivoluzionari), è inviata insieme ad altri tre radicali (Jacob Abrams, Samuel Lipman ed Hyman Lachowsky) verso la repubblica sovietica. Vittime della paura rossa in America, saranno presto vittime del terrore rosso in Russia.
  • 1923 - Francia: ad Havre muore Philippe Daudet (14 anni) in circostanze misteriose. Figlio di un militante di estrema destra, si dichiara anarchico e fautore della propaganda col fatto. Due giorni prima si era presentato a Georges Vidal, amministratore del giornale Libertarie dichiarandosi disponibile a compiere un attentato. Dopo essersi “confessato” anche con un anarchico, che però era un confidente della polizia, le forze dell'ordine si mettono sulle sue tracce e Daudet è trovato morto in un taxi, probabilmente suicidato dalla polizia stessa. Sconosciuto anche agli anarchici stessi, saranno ritrovate lettere e poesie scritte di suo pugno e indirizzate alle madre. [1]
  • 1943 - USA: a New York muore Max Baginski, militante social democratico tedesco poi propagandatore anarchico.
  • 1986 - USA: ad Amherst vengono fermati dalla polizia 15 attivisti, tra cui Abbie Hoffman, per avere occupato l'università del Massachusetts, come forma di protesta contro l'intromissione della CIA nelle città universitarie. Dopo un processo che in realtà esporrà dettagliatamente i crimini del CIA, tutti saranno liberati dalle accuse a loro carico.
  • 2002 - USA: a Lexington muore John Rawls, filosofo americano le cui idee hanno influenzato notevolmente il pensiero liberal-democratico del XX secolo. Una teoria della giustizia è il suo più conosciuto saggio.
  • 2020 - Italia: A Torno si conclude il secondo grado del processo "Scripta Manent". 13 le condanne ed 8 le assoluzioni. Le condanne più gravi per Alfredo Cospito (20 anni) e Anna Beniamino (16 anni e 6 mesi) per associazione con finalità di terrorismo ed eversione. Per Nicola Gai la condanna scende da 9 anni a 13 mesi e viene dichiarata la scarcerazione. Marco Bisesti e Alessandro Mercogliano - già condannati in primo grado - vengono assolti dall'ipotesi associativa. Per tutti gli altri - eccetto le 8 assoluzioni - condanne a pene comprese fra i 18 mesi e i 2 anni e mezzo di reclusione per apologia di reato o istigazione (per lo più, scritti su siti e documenti).

Giorno seguente: 25 Novembre

Note