Differenze tra le versioni di "Androcrazia"

Da Anarcopedia.
Jump to navigation Jump to search
m (Sostituzione testo - "à " con "à ")
m (Sostituzione testo - "http://www.materialismo.it/Scienze%20e%20Relig/androcrazia.htm" con "http://www.homolaicus.com/uomo-donna/androcrazia.htm")
Riga 23: Riga 23:
==Collegamenti esterni==
==Collegamenti esterni==
*[http://www.tmcrew.org/femm/storiadelledonne/vitaoperaEISLER.htm  Riane Eisler e l'androcrazia]
*[http://www.tmcrew.org/femm/storiadelledonne/vitaoperaEISLER.htm  Riane Eisler e l'androcrazia]
*[http://www.materialismo.it/Scienze%20e%20Relig/androcrazia.htm Androcrazia: infamia e imbecillità]
*[http://www.homolaicus.com/uomo-donna/androcrazia.htm Androcrazia: infamia e imbecillità]


[[Categoria:Antropologia]]
[[Categoria:Antropologia]]
[[Categoria:Concetti]]
[[Categoria:Concetti]]

Versione delle 17:43, 19 gen 2020

Marija Gimbutas (settembre 1989), presso la Kerbstone 52, a Newgrange in Irlanda

L'androcrazia o fallocrazia è un termine che indica il potere e\o il governo del genere maschile su quello femminile. È presente sia nelle società storiche del passato sia in quelle attuali, ed è comparso subito dopo l'avvento del patriarcato che sostituì le più tolleranti ed egualitarie società gilaniche.

Etimologia

Riane Eisler, autrice de Il calice e la spada

Il termine deriva dall'unione delle parole greche andros (= uomo) e kratos (= potere, governo) e lo si intende come governo dei maschi.

Storia

Il termine, per quanto già implicato in quelli di paternalismo e di maschilismo ha ricevuto la sua miglior legittimazione negli studi dell'antropologa Riane Eisler. Ella è considerata l'erede più notevole di Marija Gimbutas, colei che nel Novecento ha dato i maggiori contributi agli studi sui movimenti delle popolazioni e sul loro costituire organizzazioni sociali, istituzioni e governi.

Riane Eisler sviluppa le proprie considerazioni a partire dal concetto già della Gimbutas di gilania (gr. gyné = femmina + leyin/lyo = liberare, libera) a cui contrappone appunto androcrazia.

Bibliografia

Voci collegate

Collegamenti esterni