Differenze tra le versioni di "Uri Gordon"

Da Anarcopedia.
Jump to navigation Jump to search
m (Sostituzione testo - "" con "")
m (Sostituzione testo - "l' " con "l'")
Riga 7: Riga 7:
 
Oltre ad essere un membro di [[Anarchici contro il Muro]], è anche un attivista di [[Indymedia|Indymedia Israele]], [[Dissent!]] e [[Peoples' Global Action]], un'organizzazione che coordina diversi gruppi radicali europei in occasione di manifestazioni contro la globalizzazione. Ha inoltre pubblicato diversi articoli nei giornali «[[Anarchist Studies]]» e «[[Refractions]]».
 
Oltre ad essere un membro di [[Anarchici contro il Muro]], è anche un attivista di [[Indymedia|Indymedia Israele]], [[Dissent!]] e [[Peoples' Global Action]], un'organizzazione che coordina diversi gruppi radicali europei in occasione di manifestazioni contro la globalizzazione. Ha inoltre pubblicato diversi articoli nei giornali «[[Anarchist Studies]]» e «[[Refractions]]».
  
Attualmente insegna politica ed [[etica]] ambientale nell' ''Arava Institute for Environmental Studies'' (Istituto per gli Stadu Ambientali) di Ketura ([[Israele]]), che accoglie studenti israeliani, giordani, palestinesi e da altre parti del mondo. Gordon ha inoltre pubblicato su ''The Jerusalem Post'' un articolo sugli anarchici israeliani (''[http://fr.jpost.com/servlet/Satellite?cid=1181570256861&pagename=JPost/JPArticle/ShowFull Right of Reply: Anarchy in the Holy Land!]'', [[12 giugno]] [[2007]]) in risposta ad uno anti-anarchico comparso sempre su ''Jerusalem Post'' e firmato da Elliot Jaeger (''[http://fr.jpost.com/servlet/Satellite?cid=1178708666164&pagename=JPost/JPArticle/ShowFull Power and Politics: Anarchy has its place]'', [[23 maggio]] [[2007]]).
+
Attualmente insegna politica ed [[etica]] ambientale nell'''Arava Institute for Environmental Studies'' (Istituto per gli Stadu Ambientali) di Ketura ([[Israele]]), che accoglie studenti israeliani, giordani, palestinesi e da altre parti del mondo. Gordon ha inoltre pubblicato su ''The Jerusalem Post'' un articolo sugli anarchici israeliani (''[http://fr.jpost.com/servlet/Satellite?cid=1181570256861&pagename=JPost/JPArticle/ShowFull Right of Reply: Anarchy in the Holy Land!]'', [[12 giugno]] [[2007]]) in risposta ad uno anti-anarchico comparso sempre su ''Jerusalem Post'' e firmato da Elliot Jaeger (''[http://fr.jpost.com/servlet/Satellite?cid=1178708666164&pagename=JPost/JPArticle/ShowFull Power and Politics: Anarchy has its place]'', [[23 maggio]] [[2007]]).
  
 
I suoi studi attuali continuano ad essere incentrati sulle possibilità  dell'auto-organizzazione popolare, sul [[pacifismo]], l'[[autoritarismo|anti-autoritarismo]] e le politiche libertarie.
 
I suoi studi attuali continuano ad essere incentrati sulle possibilità  dell'auto-organizzazione popolare, sul [[pacifismo]], l'[[autoritarismo|anti-autoritarismo]] e le politiche libertarie.

Versione delle 17:53, 21 mar 2019

Uri Gordon

Uri Gordon (Israele, 30 agosto 1976 - ) è un attivista anarchico israeliano, un docente universitario e un militante di Anarchici contro il Muro.

Biografia

Nato il 30 agosto 1976, Uri Gordon si è laureato all'Università  di Oxford. Gli studi e le ricerche svolte durante il dottorato sono poi sfociate nella pubblicazione del libro Anarchy Alive!: Anti-Authoritarian Politics from Practice to Theory, che gli hanno fatto acquisire una certa "fama" negli ambienti anarchici nazionali e internazionali.

Oltre ad essere un membro di Anarchici contro il Muro, è anche un attivista di Indymedia Israele, Dissent! e Peoples' Global Action, un'organizzazione che coordina diversi gruppi radicali europei in occasione di manifestazioni contro la globalizzazione. Ha inoltre pubblicato diversi articoli nei giornali «Anarchist Studies» e «Refractions».

Attualmente insegna politica ed etica ambientale nell'Arava Institute for Environmental Studies (Istituto per gli Stadu Ambientali) di Ketura (Israele), che accoglie studenti israeliani, giordani, palestinesi e da altre parti del mondo. Gordon ha inoltre pubblicato su The Jerusalem Post un articolo sugli anarchici israeliani (Right of Reply: Anarchy in the Holy Land!, 12 giugno 2007) in risposta ad uno anti-anarchico comparso sempre su Jerusalem Post e firmato da Elliot Jaeger (Power and Politics: Anarchy has its place, 23 maggio 2007).

I suoi studi attuali continuano ad essere incentrati sulle possibilità  dell'auto-organizzazione popolare, sul pacifismo, l'anti-autoritarismo e le politiche libertarie.

Pubblicazioni

  • “Utopia in Contemporary Anarchism”. In Lawrence Davis and Ruth Kinna (eds.), Anarchism and Utopianism (Manchester University Press, 2009)
  • Anarchy Alive!: Anti-Authoritarian Politics from Practice to Theory. Londra: Pluto Press.
  • “Anarchism Reloaded”, Journal of Political Ideologies 12.1 (2007)
  • “Israeli Anarchism: Statist dilemmas in a joint struggle”, Anarchist Studies 15.1 (2007)
  • “Practising Anarchist Theory: Towards a participatory political philosophy”. In Stevphen Shukaitis and David Graeber (eds.), Constituent Imagination: Militant Investigation, Collective Theorization (AK Press, 2006).
  • “After the War” (Editorial), Anarchist Studies 14.2 (2006)
  • Review of William J. Fishman, “East End Jewish Radicals: 1875–1914”; Rudolf Rocker, “The London Years”. Anarchist Studies 14.2 (2006)
  • “Avapxia: What did the Greeks actually say?”, Anarchist Studies 14.1 (2006)
  • Review of Paul Kingsnorth, “One No, Many Yesses”; Notes from Nowhere (eds.), “We are Everywhere”. Perspectives on Anarchist Theory 8.1 (2004)
  • Review of Michael Albert, “The Trajectory of Change”; Starhawk, “Webs of Power”; John Holloway, “Change the World without Taking Power”. The New Formulation 2.1

Voci correlate

Collegamenti esterni