YouTube

Da Anarcopedia.
Jump to navigation Jump to search
STUB3.png Questa voce è in corso di lavorazione e quindi è incompleta, se puoi migliorala adesso. Te ne sarà grata tutta la comunità di Anarcopedia.

YouTube è un sito web dove è possibile caricare svariati video di ogni tipologia sotto forma di file video o realizzati direttamente da webcam. YouTube è proprietá della compagnia Google, capitalista del web.

Violazione di copyright su YouTube

Secondo le regole di YouTube riguardo al copyright pochi video sarebbero "legali". Infatti in quasi tutti i video volendo si può trovare qualche fotogramma che viola il copyright altrui. Dovrebbero così essere cancellati tutti i video contenenti:

  • Videoclip musicali
  • Film, telefilm, sitcom, cartoni animati
  • Pubblicità
  • Programmi televisivi
  • Eventi sportivi anche se registrati con telefono cellulare
  • Volti di artisti musicali in concerto

Chiaramente, se tutti questi video fossero neutralizzati, YouTube perderebbe un oceano di utenti e di visite, quindi si autodistruggerebbe con le sue stesse regole.

La legge è uguale per tutti (o quasi)

Teoricamente, con una violazione di copyright vieni ammonito, con due sospeso, con tre espulso. Ciò non sempre accade: alcuni utenti con sei video sospesi in un giorno hanno solo ricevuto un'ammonizione, altri con un solo video sono stati subito espulsi senza preavviso [1]. Inoltre vige una gerarchia subdola. Anche l'account di Beppe Grillo un giorno è stato sospeso per violazione di copyright ma la sera di quello stesso giorno è stato riattivato in seguito ad alcune proteste. [2]

Il caso dei canali BETA

Nel mese di giugno 2009 YouTube ha proposto un nuovo design per i canali dei suoi utenti, i cosidetti canali BETA. Questi canali permettevano di integrare le impostazioni con l'impostato, ovvero, se veniva fatta una modifica al canale, si aveva subito a disposizione l'anteprima. Al momento si aveva ancora la libertà di scegliere se usare i vecchi canali o se installare il nuovo design. Successivamente però YouTube ha comunicato che il giorno 15 luglio 2009 avrebbe convertito tutti i vecchi canali al nuovo design.

Allora i youtuber si sono scatenati caricando in continuazione video in cui esprimevano la bruttezza, i difetti e le scomodità dei canali BETA. [3]

In seguito a queste proteste il 15 luglio 2009 è diventato un giorno normale e non era stato imposto nessuno stile, la libertà aveva vinto.

Inaspettatamente, in un giorno autunnale del 2009 (quindi 4-5 mesi dopo il famoso 15 luglio), tutti i canali sono stati convertiti al design BETA senza alcun preavviso sorprendendo gli utenti che pensavano di averla vinta almeno per una volta, invece ha vinto il potere.

Note


Pubblico dominio antiscadenza L'autore esclusivo del contenuto di questa pagina rinuncia volontariamente ai diritti d'autore donando la propria opera (testo, musica, immagini, video ecc.), in quanto sostenitore, al Pubblico Dominio Antiscadenza come azione anticopyright contro la proprietà intellettuale.