José Sabaté Llopart

Da Anarcopedia.
Jump to navigation Jump to search

José Sabaté Llopart, detto Pepe[1] (L'Hospitalet de Llobregat, 17 agosto 1910 – Barcellona, 17 ottobre 1949) è stato un anarchico e un guerrigliero antifranchista spagnolo.

Biografia

Fratello maggiore degli anarchici Francisco e Manuel, José Sabaté nacque a L'Hospitalet de Llobregat nel 1910.

Nel 1931, anno della proclamazione della Repubblica, José entro nella CNT, per la quale scrisse articoli pubblicati sull'organo stampa del sindacato, “Solidaridad Obrera[2]. In questo modo incontrò Emilia Beriain, sua futura compagna di lotta e di vita [1].

Poco tempo dopo, assieme al fratello Francisco (più piccolo di 5 anni), prese parte alle azioni dei “Los Novatos”, un gruppo legato alla Federación Anarquista Ibérica dedito all'organizzazione di sommosse contro il governo reazionario della Spagna.

Al momento dello scoppio della Rivoluzione spagnola, José e Francisco si spostarono sul fronte d'Aragona, aderendo alla colonna delle Giovani Aquile organizzata dall'anarchico Juan Garcia Oliver. Nell'aprile del 1939, José venne fatto prigioniero ad Alicante e spedito prima al campo di concentramento di Albareta, poi in quelli di Cartagena e di Valencia.

Uscito dietro pagamento di una cauzione nel 1948, si spostò subito in Francia per ricongiungersi al Quico. Il primo periodo francese lo vive con al proprio fianco Francisco e il giovane Manolo, ma ben presto il trio di fratelli si divise, intraprendendo ognuno un diverso percorso nell'ambito del maquis spagnolo.

Il 9 marzo 1949 José prese parte ad un attacco armato contro il capo della polizia di Barcellona, Eduardo Quintela Boveda: un commando formato da Wenceslao Jiménez Orive, dai fratelli Llopart (José e Quico), Simon Gracia Fleringan, Carlos Vidal Pasanau, José Lopez Penedo e José Lluis Facerias sparò colpi di mitraglia sulla sua autovettura [3].

Come per molti altri guerriglieri spagnoli (si pensi a Facerias), fu un'imboscata a porre fine alla sua lotta: inizialmente José tentò di scappare e uccise un poliziotto, ma venne gravemente ferito; morì mentre veniva portato all'ospedale municipale, in quel di calle Sepulveda (Barcellona) [4].

Note

  1. 1,0 1,1 Ephéméride Anarchiste, José Sabaté Llopart
  2. R. Creagh, Biographie de Jose Sabaté, R.A. Forum
  3. Jimenez Orive, Wenceslao, da losdelasierra.info
  4. Sabaté Llopart, José, 1910-1949, libcom.org