Analisi

Da Anarcopedia.
Jump to navigation Jump to search

ANALISI n. f. (dal greco nalusis, decomposizione)

In filosofia

In filosofia, l'analisi è il metodo che va dal complesso al semplice. Analizzare un ragionamento è studiarne separatamente ciascun argomento per meglio conoscerne il valore. È utile, se non indispensabile, far ricorso all'analisi per verificare la veridicità e la correttezza di un giudizio o un parere. Questo è il motivo per cui i propagandisti anarchici, sia per criticare gli argomenti dei loro avversari, che per costruire solidamente le proprio tesi, devono impiegare il metodo analitico. Il loro ragionamento sarà così più potente e persuasivo.

In chimica

La parola analisi è anche ampiamente utilizzato in chimica: l'analisi chimica ha per obiettivo quello di determinare la natura degli elementi che formano un corpo composto (analisi qualitativa); e anche le proporzioni in peso e volume, secondo i quali ciascuno di essi entra nella composizione (analisi quantitativa). In una analisi chimica, a volte si opera sotto l'influenza del calore e con i reagenti allo stato secco, a volte si utilizzano reagenti liquidi: nel primo caso, l'analisi viene detta per via secca e nel secondo, per via umida. per certe analisi si utilizzano anche le analisi di spettro (analisi spettrale), il microscopio (analisi microscopica).

In matematica

L'analisi è utilizzata anche in matematica; analisi matematica: algebra pura o qualsiasi altra parte della scienza: geometria, meccanica, ecc. soggetto al calcolo algebrico, analisi trascendentale, analisi infinitesimale: il calcolo differenziale ed integrale.

In grammatica

In grammatica, si distingue l'analisi logica (analisi che consiste nella scomposizione della frase in proposizioni e ciascuna proposizione in soggetto, verbo ed attributo) e l'analisi grammaticale (analisi che prende le parole una ad una per indicare la specie, il genere, il numero, la funzione, ecc.

L'antitesi dell'analisi

Il contrario dell'analisi è la sintesi.

Fonte e collegamenti esterni