La Antorcha: differenze tra le versioni

Nessun cambiamento nella dimensione ,  20:07, 3 nov 2020
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Riga 1: Riga 1:
[[File:La Antorcha.jpg|miniatura|500px|Testata de ''La Antorcha'']]
[[File:La Antorcha.jpg|miniatura|500px|Testata de ''La Antorcha'']]
'''''La Antorcha''''' è stato un giornale di Buenos Aires di grande importanza nella diffusione del pensiero [[anarchico]] durante gli anni '20 e fino al [[1932]].
'''''La Antorcha''''' è stato un giornale di Buenos Aires di grande importanza nella diffusione del pensiero [[anarchico]] durante gli anni '20 (fino al [[1932]]).


Diretto da [[Rodolfo González Pacheco]] e [[Teodoro Antillí]], ''La Antorcha'' si caratterizzò, e sin dall'inizio, per il confronto con il quotidiano ''[[La Protesta (Argentina)|La Protesta]]'', che nei primi decenni del XX secolo fu il più importante quotidiano [[anarchico]] del Paese. In questo senso, non era solo un'alternativa a detto giornale, criticandone la centralizzazione, ma rappresentò una corrente rivale e radicalizzata negli anni '20. In questo modo, si pose come giornale libertario e difensore dell'organizzazione libera e volontaria degli individui e dei gruppi.
Diretto da [[Rodolfo González Pacheco]] e [[Teodoro Antillí]], ''La Antorcha'' si caratterizzò, e sin dall'inizio, per il confronto con il quotidiano ''[[La Protesta (Argentina)|La Protesta]]'', che nei primi decenni del XX secolo fu il più importante quotidiano [[anarchico]] del Paese. In questo senso, non era solo un'alternativa a detto giornale, criticandone la centralizzazione, ma rappresentò una corrente rivale e radicalizzata negli anni '20. In questo modo, si pose come giornale libertario e difensore dell'organizzazione libera e volontaria degli individui e dei gruppi.
61 486

contributi