Henri Cartier-Bresson: differenze tra le versioni

m
Sostituzione testo - "[à][\s][.]" con "à."
m (Sostituzione testo - "[à][\s][,]" con "à,")
m (Sostituzione testo - "[à][\s][.]" con "à.")
Riga 17: Riga 17:
Il [[2 marzo]] [[1937]], il nuovo quotidiano comunista ''Ce soir''<ref>[http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/cb32738400h/date.r.langFR ce soir]</ref> (diretto da Louis Aragon) pubblica in prima pagina, ogni giorno a partire da l suo primo numero, 31 foto di ragazzi poverissimi fotografati da Henri Cartier.
Il [[2 marzo]] [[1937]], il nuovo quotidiano comunista ''Ce soir''<ref>[http://gallica.bnf.fr/ark:/12148/cb32738400h/date.r.langFR ce soir]</ref> (diretto da Louis Aragon) pubblica in prima pagina, ogni giorno a partire da l suo primo numero, 31 foto di ragazzi poverissimi fotografati da Henri Cartier.


L'anarchia a cui fa riferimento Cartier-Bresson è l'[[anarchia]] in senso proprio, nobile e pura come semplicemente può essere lo stato naturale di un essere umano in armonia con la natura e che va in cerca di se stesso anche a costo di andare contro le norme sociali e legali. In questo senso, la fotografia, nella sua essenza più pura e vera, secondo Cartier-Bresson ed altri fotografi, non può che spingere chi si cimenta in quest'arte a diventare anarchici se non lo si è già .
L'anarchia a cui fa riferimento Cartier-Bresson è l'[[anarchia]] in senso proprio, nobile e pura come semplicemente può essere lo stato naturale di un essere umano in armonia con la natura e che va in cerca di se stesso anche a costo di andare contro le norme sociali e legali. In questo senso, la fotografia, nella sua essenza più pura e vera, secondo Cartier-Bresson ed altri fotografi, non può che spingere chi si cimenta in quest'arte a diventare anarchici se non lo si è già.
: «Mi prese il surrealismo, fondamentalmente per il suo carattere sovversivo, che coincideva con le mie idee libertarie»<ref name="Bresson">[http://www.rebelion.org/noticia.php?id=3015 Rivendico seguir siendo un anarquista]</ref>
: «Mi prese il surrealismo, fondamentalmente per il suo carattere sovversivo, che coincideva con le mie idee libertarie»<ref name="Bresson">[http://www.rebelion.org/noticia.php?id=3015 Rivendico seguir siendo un anarquista]</ref>


Riga 40: Riga 40:


Dalla morte di Cartier-Bresson, la Fondazione ha vietato qualsiasi autorizzazione alla stampa di sue fotografie per evitare sfruttamenti commerciali slegati dal valore artistico delle opere. La Fondazione però offre un servizio di autenticazione di eventuali stampe in circolazione in gallerie o antiquari.  Tutto questo per rispettare la sua volontà, stigmatizzata in una lettera datata [[30 ottobre]] [[2000]]:
Dalla morte di Cartier-Bresson, la Fondazione ha vietato qualsiasi autorizzazione alla stampa di sue fotografie per evitare sfruttamenti commerciali slegati dal valore artistico delle opere. La Fondazione però offre un servizio di autenticazione di eventuali stampe in circolazione in gallerie o antiquari.  Tutto questo per rispettare la sua volontà, stigmatizzata in una lettera datata [[30 ottobre]] [[2000]]:
: «Io sottoscritto Henri Cartier-Bresson, domiciliato al 198 di rue de Rivoli, Parigi, dichiaro quanto segue. Ho sempre firmato e dedicato le stampe di mie fotografie a coloro ai quali intendevo donarle; tutte le altre stampe che recano solamente timbri o etichette Magnum Photos o il mio nome, Henri Cartier-Bresson, sono di mia proprietà . Tutti coloro che detenessero queste stampe non potranno invocare la buona fede».
: «Io sottoscritto Henri Cartier-Bresson, domiciliato al 198 di rue de Rivoli, Parigi, dichiaro quanto segue. Ho sempre firmato e dedicato le stampe di mie fotografie a coloro ai quali intendevo donarle; tutte le altre stampe che recano solamente timbri o etichette Magnum Photos o il mio nome, Henri Cartier-Bresson, sono di mia proprietà. Tutti coloro che detenessero queste stampe non potranno invocare la buona fede».


== Note ==
== Note ==
61 601

contributi